Ma avevamo proprio bisogno del tuo blog? No, ma io avevo proprio bisogno di scriverne uno.

Ma avevamo proprio bisogno del tuo blog?

No, ma io avevo proprio bisogno di scriverne uno.



ATTENZIONE! QUESTI RIASSUNTI SONO COMPLETI DI FINALE!

Ho letto moltissimi libri, alcuni scelti in base ai miei gusti, molti altri consigliati da amici o dal fatto che fossero diventati negli anni/decenni/secoli dei classici 'imperdibili'. Ho avuto molte sorprese, ma anche molte delusioni. Ho trovato moltissimi libri sconosciuti davvero degni di esser letti e moltissimi classici o bestsellers da evitare come la peste.

Non ho nessuna competenza letteraria, scarsissima istruzione e solo molta voglia di leggere, confrontarmi ed eventualmente aiutare altri indecisi come me nella scelta del loro prossimo libro da leggere.

Ho iniziato ad elencare quelli che avevo letto dopo aver preso in prestito dalla biblioteca, per l'ennesima volta, sempre lo stesso libro!

Inoltre ho la bruttissima tendenza a dimenticarmi quasi del tutto la trama e a non rileggere quasi mai (ci sono state pochissime eccezioni) lo stesso libro più di una volta.

Per questi motivi ho deciso di trascrivere i riassunti alla buona che faccio a quella capra del mio ragazzo che, non avendo la passione per la lettura, ha tuttavia la passione per le storie e mi chiede di raccontargli questo o quell'altro libro.

domenica 4 maggio 2014

"Ever After High - Il Libro dei Destini" S. Hale: 6

Per bambini, ma simpatico!


Siamo nel mondo delle favole dove tutta la prole dei personaggi delle fiabe viene educata in una scuola speciale per imparare tutto il necessario per portare a termine la loro storia. Il preside della scuola è un certo Milton Grimm. La figlia della strega cattiva di Biancaneve, Raven, di indole buona e gentile, non vuole diventare perfida come sua madre e cerca un modo per evitare di firmare il libro che la sigillerà al suo destino. Il Libro dei Destini è l'opera omnia delle favole e contiene le storie di tutti e tutti gli studenti del secondo anno devono firmarlo e accettare così il loro fato. Chiunque non firmi il libro sarà destinato a sparire e con esso anche tutti gli altri personaggi della favola di cui fa parte. Raven, aiutata dalla figlia del cappellaio matto (Maddie), riesce a trovare nei sotterranei il libro di una favola sconosciuta perchè uno dei due personaggi ha deciso di non firmare. E' la triste storia di due sorelle, Bella e Brutta. Parte alla ricerca delle prove della loro esistenza accompagnata da Apple, la figlia di Biancaneve, che, preoccupata per il suo lieto fine, segue Raven per dimostrale che tutte le persone che non hanno firmato spariscono nel nulla.
Durante la loro ricerca trovano lo scheletro di Bella in una grotta con la scritta: 'avrei dovuto firmare il libro'. Raven quindi torna con la tristezza nel cuore ma Maddie, che ha trovato l'altro fratello Grimm nei sotterranei (Giles), la rassicura dicendole che il Libro è solo una fuffata e nessuno è mai spuuffato via. Raven allora decide alla cerimonia della firma del Libro di stracciare la sua pagina iniziando la sua nuova, originale e personalissima storia. Dopo un'iniziale sconcerto generale, i personaggi più sfigati delle favole sono contentissimi, i vari principi e principesse dal lieto fine un po' meno, ma accettano più o meno tutti l'incertezza della loro nuova vita. Si scopre che Milton Grimm aveva falsificato lo scheletro di Bella e la sua scritta ammonitrice per spaventare Raven e convincerla a firmare e questo offre l'incipit per il seguito.

7 commenti:

  1. Ho perso 5 minuti della mia vita a leggere le 3 recensioni. Per favore restituiscimeli!
    Non fanno ridere, non sono interessanti e la prosa varia da pesante a francamente ripetitiva, oltre a spoilerare il finale di 3 libri che, fortunatamente, non erano sulla mia pila da leggere.
    Nell'introduzione in alto ( dove non sarebbe male correggere gli errori di battitura ) hai detto di scrivere i riassunti per te... beh un bel foglio di word salvato sul TUO computer e passa la paura, di roba inutile sul web ce n'è già a sufficienza.
    Buone letture, si spera private...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Innanzitutto ciao e grazie per la critica costruttiva!
      Mi spiace molto, non posso restituirti il tuo tempo, però potevi risparmiare almeno il paio di minuti che hai impiegato per scrivermi questo commento cattivello!
      E mi spiace anche di averti rovinato i finali dei tre libri che hai letto, anche se di questo in particolare il finale era abbastanza prevedibile, dai! :D
      Pensavo fosse chiaro dal titolo del blog, Riassunti, non Recensioni, che nel riassunto sarebbe stato compreso anche il finale...
      Lo so che posso salvare tutto sul mio pc (scema si, ma non fino a questo punto!), ma ho voluto aprire questo blog perchè sono una persona molto introversa e volevo iniziare ad aprirmi col mondo, anche se l'inizio a quanto pare non è stato dei migliori...
      Nella mia idea questo sarebbe dovuto essere uno spazio in cui condividere la passione per la lettura, per confrontarsi su questo o su quel libro in piena libertà di parola, mi spiace che non si capisca.
      Detto questo lo so che non si può piacere a tutti, sono le mie prime esperienze nel campo dei blog, riassunti e interazioni sociali con completi estranei e posso solo dire che cercherò di migliorarmi!
      Grazie comunque della tua visita e del tuo tempo, ma soprattutto buona continuazione di giornata!

      Elimina
    2. Ciao Marzia,
      innanzi tutto sono felice di trovare in rete un blog di RIASSUNTI (come hai giustamente specificato) in mezzo a tanti blog di recensioni.
      La cosa divertente ( ed è per questo che sto rispondendo a questa conversazione) è che un riassunto, proprio per la sua natura, DEVE contenere il finale.
      Stop, punto, non c’è altro da dire.
      Provate voi a presentare il riassunto di un libro ad una prof. di lettere “tralasciandone” il finale e poi ne riparliamo…XD
      Detto ciò trovo triste ed illogica questa cattiveria gratuita volta a minare la sicurezza di una ragazza che si approccia alla rete e che vuole condividere gratuitamente (lo sottolineo) il proprio pensiero, investendo tempo e forze per “lanciare” le sue idee nell’etere. E trovo doppiamente triste questo commento anonimo perché ci troviamo a parlare di libri (a mio parere la quint’essenza del bello e dell’arricchente) e perché il “ring” su cui ci troviamo non è altro che un blog personale e per tanto un’ovvia espressione di un pensiero soggettivo (e questo dovrebbe esser chiaro ad ogni lettore).
      Concludendo io ti ringrazio invece Marzia, perché presenti un punto di vista, il TUO punto di vista, e lo fai con semplicità, come potrebbe farlo un’amica con cui ci si trova a parlare sul pianerottolo di casa, presentando i libri nella loro interezza senza porti delle limitazioni.
      Continuerò a leggere i tuoi riassunti (io non li reputo una perdita di tempo) e spero che eventuali altri utenti “lasciati fuori frigo” possano frenare le loro invettive, ricordandosi che quando si è ospiti a casa di qualcuno l’educazione è di norma, specialmente quando non c’è nessuno che, con una pistola puntata alla tempia, ci costringe a restare.
      A presto
      ravenmarc

      Elimina
    3. Ciao Raven Marc! Grazie mille per le tue parole, per me significano molto! Se per caso ti dovesse piacere molto o anche per nulla qualcuno dei miei "riassunti" o se tu ci avessi trovato qualche interpretazione diversa dalla mia scrivimelo liberamente! Non avrei aperto un blog con commenti liberi se non avessi voluto scambiare opinioni belle o brutte purchè educate!

      Elimina
    4. Wow...ho letto gli altri riassunti e ammetto mi sono serviti per finire libri che non ero riuscito a terminare da me, o per leggere trame di storie che non ho mai pensato di leggere...e altre che mi sono reso conto che non leggerò mai. Per questo ti ringrazio, perchè mi hai dato la possibilità di entrare di più in un mondo che per mia ignoranza mi appartiene poco...! Ora però...ANONIMO....come passi il tuo tempo se dopo che hai letto una prefazione, in cui da buon occhio di falco (o puntiglioso compulsivo) hai scovato 3 errori di battitura...hai letto il primo riassunto che hai trovato che "non fa ridere, non è interessante e la prosa varia da pesante a francamente ripetitiva, oltre a spoilerare il finale" e ti eri già fatto un'idea...ebbene hai letto non uno ma TRE riassunti e POI?? TI SEI PRESO PURE LA BRIGA DI SCRIVERE!! Bene...devi essere molto solo o molto nervoso...il mio consiglio e di darti a qualcosa che ti rilassi, vai sui siti di intrattenimento per adulti...oppure se ci tieni alle liti vai su qualcosa alla tua altezza stile De Filippi & co. e lascia in pace persone educate al mondo civile e alle comunicazioni tra non sociopatici...ti ringrazio ansioso di conoscerti! Riccardo

      Elimina
  2. Carissimo anonimo che non ha avuto neanche il coraggio di firmarsi, quella che hai espresso è solo la TUA opinione personale e, guarda un po', ne esistono altre diverse! Pensa, a me invece piace leggere Marzia e la trovo proprio divertente! Astieniti per favore dal consigliarle cosa dovrebbe fare o meno con i toni arroganti che hai usato, qui non ci sono presunzioni di Nobel, si legge e si scrive per condividere una passione ed un diverso punto di vista. Le critiche costruttive sono sempre utili, il resto lascialo nella tua tastiera per favore, il mondo è già abbastanza brutto anche senza il tuo contributo. Se non vuoi leggere nessuno ti costringe. VALENTINA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sei gentilissima! Però mi sembra di essere da Oprah! ;D
      Meno male che non ha letto anche le altre 8 postate in aprile, sennò altro che 5 minuti buttati!
      Chissà poi perchè, ma questo anonimo mi dà tanto l'impressione di conoscerlo...

      Elimina